SHARE

I lavorati della Dedalo Ambiente Ag 3, che si occupa della raccolta dei rifiuti a Licata, Campobello di Licata, Canicattì, Palma di Montechiaro, Naro, Camastra e Ravanusa, non hanno ancora percepito il 60% della tredicesima mensilità e lo stipendio di gennaio. Per questo motivo, la Cgil e la Cisl hanno proclamato per lunedì e martedì lo sciopero. “La situazione finanziaria della società appare molto grave – hanno spiegato i segretari provinciali Enzo Iacono ed Umberto Nero – in quanto quasi tutti i Comuni hanno somme arretrate da versare. Tutti i lavoratori devono percepire il premio di produttività, i mezzi hanno bisogno della manutenzione straordinaria e devono essere versate le somme per lo straordinario e la reperibilità. Senza l’impegno della società a versare le spettanze e a programmare la soluzione delle altre problematiche, si svolgerà lo sciopero e verranno organizzate anche altre iniziative di lotta”.