SHARE

Sembra arricchirsi sempre di più la schiera dei candidati a sindaco della città marinara dove partiti, movimenti e indipendenti si preparano per il “dopo Firetto” in vista della elezioni amministrative 2016 che si svolgeranno in primavera. Anche il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo presenterà la propria lista, il proprio programma e il proprio candidato a sindaco dove sono già diversi i papabili che affilano le armi nel tentativo di conquistare la poltrona più ambita nella Vigata di Andrea Camilleri. Per i grillini, che già da tempo nei loro incontri settimanali discutono di elezioni e dei problemi da risolvere, potrebbe scendere in campo l’avvocato Ida Carmina, attivista del meetup empedoclino,  che si è già messa “a disposizione” ed è pronta a “metterci la faccia”.

Ferrara  con Tosi e Marcolin“Vogliamo mettere a disposizione tutte le nostre forze, anche mettendoci la faccia, per un cambiamento, che renda la situazione migliore di quella che è”, ha dichiarato in tv Ida Carmina. “Per far ciò – ha aggiunto – vogliamo anche elaborare un programma che sia condiviso con tutti i cittadini, nello stile tipico del Movimento 5 stelle, e non elaborato nelle chiuse stanze dei partiti politici. Dobbiamo determinare insieme ai cittadini -ha sottolineato – una situazione nuova che non avvantaggi pochi, come è avvenuto finora, ma tutta la città, per amore di Porto Empedocle”.

hamelGli altri candidati già “ufficiali” sono Gianni Hamel, avvocato e docente, moderato di centro, già vice sindaco della città marinara, e Paolo Ferrara, che ha recentemente aderito al movimento Fare! di Flavio Tosi. Punterebbe alla poltrona di sindaco anche l’avvocato Luigi Troja, ex presidente del consiglio comunale, tra i dirigenti locali del Nuovo centrodestra di Angelino Alfano. Tra i “big” potrebbe scendere in campo il deputato regionale Michele Cimino, leader di Sicilia Futura: ipotesi finora non smentita. Il suo movimento procede gli incontri per preparare la lista, mentre Cimino partecipa ai vertici provinciali e regionali, il nodo sulla candidatura dovrebbe essere sciolto durante una riunione in programma lunedì prossimo.

ciminoSicilia Futura dice sì ad alleanze con il Partito democratico così come in ambito regionale, purché il partito di Renzi avanzi una “proposta chiara”. In casa dem a dare la propria disponibilità a tornare in campo, anticipando tutti sui tempi con una certa determinazione, è stato l’ex sindaco ed ex consigliere provinciale Orazio Guarraci. Ma ancora la partita  tra i democratici potrebbe essere tutta da giocare.

guarraciSe dovessero emergere altre candidature – come per esempio quella di Pippo Sinesio – “applicheremo il regolamento, così come stiamo facendo per il tesseramento, e faremo dunque le primarie”, ha detto il segretario provinciale del Pd Peppe Zambito, spiegando che sulle elezioni empedocline è in programma un incontro venerdì prossimo. “Vale a Porto Empedocle – ha aggiunto – così come negli altri comuni della provincia chiamati al voto”. Nell’Agrigentino, oltre che a Porto Empedocle, in primavera si andrà alle urne a Favara, Canicattì e Montevago.

SHARE