SHARE
Giovanni Panepinto, sindaco di Bivona e deputato regionale del Pd

Via libera in mattinata alla Finanziaria in commissione Bilancio dell’Ars. L’approvazione dopo una nottata di tensioni in commissione, durante la quale il Movimento 5 Stelle ha abbandonato i lavori. “Ci sono troppi interessi per i pochi soldi a disposizione e questo evidentemente sta facendo saltare i nervi a qualcuno”, ha sottolineato il Movimento di Grillo a Palazzo dei Normanni, che annuncia che chiederà al presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, “la sospensione del deputato Giovanni Panepinto, come previsto dal regolamento”, visto che “si è scagliato contro Giorgio Ciaccio, afferrandolo per un braccio, dopo essere salito sui banchi della commissione, e “solo l’intervento dei presenti lo ha fermato”.
ciaccioPanepinto, del Pd, si dice “rammaricato per l’aspra discussione verificatasi in Commissione Bilancio”, ma sottolinea di avere reagito perchè i grillini hanno deriso provvedimenti come quello “per impedire l’aumento dei canoni irrigui a carico degli agricoltori”, “la ricerca di risorse per gli agricoltori di Licata e Palma di Montechiaro, che hanno visto nell’ottobre dell’anno scorso radere al suolo le proprie serre”, “il tentativo di salvare i consorzi universitari, in particolare quello di Agrigento”. “Il continuo e sistematico attacco al lavoro del partito democratico subito per sette giorni e sette notti – ha sottolineato Panepinto – è una pratica difficile da tollerare e che lascia l’amaro in bocca ed esaspera”.

SHARE