SHARE

“Abbiamo la convinzione che Veronica Panarello stamattina riconfermerà con dovizia di particolari quello che ha già detto alla psicologa e ai periti del gup e potrebbe anche aggiungere nuovi particolari che potrebbero portare anche a un risvolto nella vicenda”. Lo ha dichiarato oggi l’avvocato franco Villardita, legale della Panarello. “Se le sue accuse saranno confermate oggi davanti ai pm – ha aggiunto Villardita secondo quanto riporta l’Agi – avranno una valenza più pregnante nel processo. Due giorni fa l’ho trovata decisa a confermare la sua versione dei fatti e ci auguriamo che stamattina possa fare chiarezza su questa misteriosissima vicenda. La sua versione dovrà essere sottoposta al vaglio dei magistrati – ha aggiunto – dichiarazioni sono forti perchè forniscono movente, complici e dinamica. Per la prima volta si parla di omicidio e non di incidente. Non erano racconti falsi, ma lei ha riferito quello che ricordava in quel momento”. Secondo l’ultima versione della donna, sarebbe stato il nonno del piccolo, Andrea Stival, a uccidere il bimbo per tenere nascosta la presunta relazione con Veronica. Adesso è indagato per concorso in omicidio e occultamento di cadavere.