SHARE

“É un’operazione di grande respiro culturale che proietta Agrigento su uno scenario più vasto in termini di attrattività culturale. Agrigento è praticamente questa settimana capitale della cultura in Sicilia, come ha titolato in questi giorni una rivista d’arte”. Lo ha detto il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, a margine della cerimonia d’inagurazione della mostra dal titolo “Il Salvator Mundi di Gian Lorenzo Bernini – Il barocco Romano incontra il Barocco siciliano” oggi alla chiesa del Santo Spirito. L’incrocio nella chiesa del Santo Spirito tra il barocco siciliano di Giacomo Serpotta e il barocco italiano con Gian Lorenzo Bernini, così come l’inaugurazione della mostra con le foto le foto storiche di Leo Matiz dedicate a Frida Kahlo, sono due operazioni culturali di rilievo che segnalano come Agrigento intende fare dell’arte uno degli elementi strategici di marketing territoriale”.

SHARE