SHARE

“In questo momento, Agrigento mi sembra come quella magnifica conchiglia che conserva una perla e tutto l’insieme diventa una bellezza. E’ un fatto anche un po’ particolare perche’ Agrigento mentre fa da conchiglia, che accoglie bellezze e perla, essa stessa e’ perla e merita tutta l’attenzione. Ritrovarci con il busto del Cristo, opera del Bernini, la prima cosa che mi viene da dire e’ “che bello!”. Non perche’ gli occhi riescano ad essere arricchiti da qualcosa, ma perche’ quando c’e’ la bellezza, la bellezza si gusta con il cuore”. Lo ha detto l’arcivescovo di Agrigento, il cardinale Francesco Montenegro all’inaugurazione dell’esposizione del Salvator Mundi nella chiesa di Santo Spirito ad Agrigento. “Confrontarmi con un’opera d’arte per scoprire – ha aggiunto – che anch’io sono un’opera d’arte. E questo lo puo’ dire ognuno di noi”

SHARE