SHARE

“E’ un gran regalo che arriva nell’anno del Giubileo Straordinario della Misericordia, i lampedusani vivono il fenomeno dell’immigrazione da oltre 25 e sono stati accoglienti, pazienti e di buon cuore. Questa è la coppa campioni della solidarietà, grazie al maestro Rosi, una persona straordinaria, che ha saputo portare nel mondo il messaggio della solidarietà. Un messaggio che spero possa servire a far riflettere sull’immigrazione chi oggi dovrebbe far qualcosa ma fa finta di non sentire”.

samuele pucilloLo ha detto il “medico eroe” Pietro Bartolo tornato a Lampedusa con l’Orso d’oro conquistato da “Fuocammare” di Gianfranco Rosi alla Berlinale 2016. Accanto a Bartolo altri protagonisti lampedusani della pellicola di Rosi, Giuseppe Fragapane e Samuele Pucillo. Ad accogliere la statuetta all’aeroporto un popolo in festa con in testa il sindaco Giusi Nicolini.