SHARE

Tentano di estorcere 200 euro ad un 65enne di Licata (Agrigento) per restituirgli la sua macchina. Due romeni e un 50enne di Gela (Caltanissetta) sono stati arrestati, in flagranza di reato, dai carabinieri. Estorsione aggravata in concorso è l’accusa per Claudio Ianì, disoccupato di Gela e i romeni Andrei Stirbu, disoccupato di 27 anni, e Renata Paun, 46 anni. Proprio a quest’ultima il licatese aveva temporaneamente dato in prestito la propria auto. I tre sono stati posti agli arresti domiciliari.

SHARE