SHARE

Stop ai finanziamenti a pioggia, alla pletora di enti e associazioni per anni beneficiari di una miriade di contributi. E’ la famigerata ex Tabella H, inserita in Finanziaria, e poi bocciata stasera all’Ars nella sua fomulazione originaria. Così, ottiene il via libera solo una sua versione ‘ultra leggera’, con soli otto enti e associazioni subito finanziati. Ma si potrebbe dire anche che va in soffitta, con la costituzione, dopo l’ok a un emendamento M5S, di un fondo unico di 12 milioni 994.000 euro, cui attingeranno gli assessorati chiamati a valutare e selezionare i beneficiari tramite bandi. Approvati tutti gli articoli, domani alle 11 seduta per il voto finale su bilancio e finanziaria.

“Nel clima preelettorale – affermano i deputati Cinquestelle – i partiti stavano restaurando le vili spartizioni più volte dichiarate incostituzionali. D’ora in avanti non ci sara’ spazio per le manovre di sponsor e padrini, ma solo per la meritocrazia”. La manovra opera risparmi stimati in 400 milioni e “libera” mezzo miliardo di euro necessario per chiudere il bilancio e condizionato all’accordo con lo Stato. Destinati quasi 190 milioni a enti regionali e teatri, ma il risultato politico principale resta l’avere fermato l’assalto alla diligenza che per anni ha preso la forma di micro concessioni mirate.

Era l’obiettivo dichiarato da giorni e ribadito anche nella rissosa e caotica seduta di oggi, dal presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone, riuscito alla fine a domare un’aula imbufalita, fino a poco prima del voto: “Niente finanziamenti a pioggia nella tabella H – era stata la linea riaffermata dallo scranno piu’ alto di Sala d’Ercole – ma solo voci di spesa obbligatorie in attesa che sia il governo a selezionare gli enti strumentali da sostenere con apposite misure. Il resto degli enti andrà a bando o sarà finanziato con i trasferimenti destinati ai comuni”. Le proteste sono continuate a lungo: “Si è voluto intralciare i lavori, ma questa finanziaria si deve approvare”, ha tenuto il punto Ardizzone. Domani l’ultimo atto. (AGI)

SHARE