SHARE

Tombaroli in azione nell’area archeologica di Eraclea Minoa. Saccheggiato di reperti l’archeosito intorno al teatro greco. Gli autori del saccheggio di reperti archeologici hanno praticato al suolo una decina di profondi scavi e sarebbero riusciti a trafugare, secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia, un quantitativo sconosciuto di oggetti. Un danno ancora da quantificare dal punto di vista economico. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Cattolica Eraclea diretti dal maresciallo Liborio Riggi. L’ipotesi, al momento, è quella di danneggiamento, non si sa cosa effettivamente sia stato rubato. L’area archeologica dovrebbe essere ben custodita, in servizio ad Eraclea Minoa ci sono venticinque custodi, alcuni dei quali al lavoro anche la notte. A quanto pare non funzionano diverse telecamere dell’impianto di videosorveglianza, circostanza che rendeà più difficile l’individuazione dei responsabili.