SHARE

Schiaffeggia e minaccia di morte, in mezzo alla strada, la propria convivente. I carabinieri arrestano Maicol Bulone, disoccupato, 24 anni, di Licata. L’uomo è stato sorpreso dopo che aveva ridotto a pezzi il cellulare della giovane che e’ riuscita a divincolarsi dall’aggressore e si è rifugiata a casa dei genitori. I militari dell’Arma hanno accertato che la giovane da circa 5 anni sarebbe stata vittima di continue e ripetute violenze, mai denunciate per paura di ritorsioni da parte dell’uomo.

SHARE