SHARE

Il gup del tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, ha rinviato a giudizio per violenza sessuale aggravata su minore, un netturbino cinquantenne e la sua compagna che è anche la madre della diciassettenne che ha subito violenze. Secondo le accuse, l’uomo, il patrigno della ragazzina, l’avrebbe violentata per 7 anni con la complicità della mamma che sapeva e non ha denunciato. La prima udienza del processo è stata fissata per il 12 maggio davanti ai giudici della prima sezione penale presieduta da Giuseppe Melisenda Giambertoni.

SHARE