SHARE

Sono stati condannati a nove anni di carcere ciascuno tre nigeriani accusati di sequestro di persona e lesioni personali. Il processo si svolge col rito abbreviato. Le condanne sono state inflitte a Victor Okori, Abayumi Bamidini e Ike Esemele. I tre erano stati arrestati ad Agrigento a dicembre 2014. Secondo il pm Ennio Petrigni, gli imputati avrebbero sequestrato quattro pakistani sbarcati il 20 dicembre a Porto Empedocle. I quattro la mattina del 21 dicembre si trovavano ad Agrigento per acquistare cibo e vestiti invernali, quando sono stati avvicinati da un nigeriano che si e’ offerto di accompagnarli portandoli poi a casa sua e tenendoli prigionieri. I nigeriani hanno chiesto un riscatto di mille euro a testa che avrebbe dovuto portare un altro pakistano che si trovava in Italia da tempo. Quando le vittime hanno cercato di fuggire, sono stati inseguiti e accoltellati. (ANSA)

SHARE