SHARE

Aveva solo tre anni e scappava, insieme alla famiglia, dal regime siriano di Assad. Al piccolo Aylan, il bimbo morto la scorsa estate sulla spiaggia di un’isola greca mentre insieme al padre e ai due fratellini, sognava di raggiungere i parenti in Canada, è stato dedicato un suggestivo angolo degli Archi di Pane inaugurati domenica scorsa a San Biagio Platani e dove gli organizzatori dell’evento hanno trovato il modo per tenere viva la loro tradizione.

La raffigurazione di Aylan, racconta il Giornale di Sicilia, è stata collocata sotto un quadro della Madonna, nella posa tristemente famosa di quando il bambino venne ritrovato senza vita sul litorale greco con i suoi calzoncini blu e la sua magliettina rossa e con il volto a per metà sepolto nella sabbia. Una scelta che ha commosso i tanti visitatori che hanno già riempito corso Umberto I in questi primi giorni di apertura del percorso classico degli archi.

SHARE