Canicattì, assolto dopo 9 anni in primo grado dall’accusa di rapina

E’ stato assolto in primo grado dopo nove anni. Lorenzo Li Calzi, di Canicattì, ora trentunenne, era accusato dai carabinieri di aver compiuto una rapina a Delia (Caltanissetta) al “Bottegone del risparmio” la sera del 2 marzo 2007, insieme a un complice, assolto anche lui in abbreviato. Li Calzi si era sempre proclamato estraneo alla vicenda. Ora, come riferisce l’Ansa, l’assoluzione su richiesta dello stesso pm.