SHARE

Un diciassettenne di Palma di Montechiaro, ospite di una comunità alloggio per minori, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Licata, per furto aggravato e danneggiamento aggravato. I militari hanno anche deferito in stato di irreperibilità alla Procura di Agrigento A.C., 30 anni, disoccupato di Palma, accusato degli stessi reati. In particolare i militari del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in via Gela, una delle principali arterie stradali di Licata, dove il proprietario di una Lancia Y, al termine di un lungo inseguimento culminato con il danneggiamento di più autovetture in sosta, era riuscito a bloccare il 17enne palmese alla guida del veicolo che avrebbe asportato con il 30enne disoccupato mentre era posteggiato nei pressi dell’abitazione del legittimo proprietario. Una volta bloccato, il minorenne palmese è stato condotto presso la caserma dei Carabinieri di Licata. Il disoccupato palmese si è dato alla fuga per le vie adiacenti dopo aver abbandonato un’autovettura Fiat Panda, veicolo questo risultato rubato dagli stessi in Palma di Montechiaro. Le auto rubate sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari.

SHARE