SHARE

Dall’Etna alle Alpi, dalle vigne sul mare a quelle nell’entroterra, quest’anno Cantine Aperte scende in campo in tutta Italia al fianco di AIRC con “Un bicchiere per la ricerca”, grazie alla partnership tra il Movimento Turismo Vino e l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro. Ad annunciarlo oggi al Vinitaly nello stand MTV, il presidente del Movimento Turismo Vino, Carlo Pietrasanta, e il direttore generale di AIRC, Niccolo’ Contucci, alla presenza di Giorgio Barchesi, il “Giorgione” di Gambero Rosso Channel, testimonial di AIRC.

Sarà “Un bicchiere per la ricerca” il claim scelto per l’edizione n.24 di Cantine Aperte, che anche per il 2016 apre i battenti con un doppio appuntamento all’insegna della cultura del vino: sabato 28 e domenica 29 maggio, acquistando un calice per le degustazioni nelle cantine MTV dello Stivale, gli enoappassionati potranno contribuire alla lotta contro i tumori e sostenere cosi’ la raccolta fondi a favore della ricerca oncologica. E come da tradizione, non mancheranno le enoiniziative aperte a tutti, che spazieranno dai tasting ai banchi d’assaggio, dai trekking tra i filari alle visite guidate in cantina, dai pranzi alle cene con il vignaiolo, fino alle proposte all’insegna della musica e dell’arte.

SHARE