SHARE

Amore Criminale torna in prima serata per 7 nuove puntate da lunedì 2 maggio, alle ore 21.05 su Rai3. A guidare lo spettatore sarà sempre, nel ruolo di narratrice, Barbara De Rossi. La prima storia che racconterà sarà quella di Roberta.

Roberta voleva rifarsi una vita. Da cinque anni era – di fatto – separata dal marito e voleva tornare di nuovo ad amare ed essere amata. Ma lui non glielo ha permesso. L’ha uccisa un pomeriggio a coltellate, in ufficio, insieme all’uomo che pensava ne fosse l’amante.

La vicenda è stata ricostruita con la tecnica della docu-fiction, vero marchio di fabbrica di Amore Criminale (interviste ai testimoni, repertorio, ricostruzioni di fiction).

Nell’anteprima  del programma, viene spiegato nelle anticipazioni, una vicenda che vede per protagonista un uomo maltrattante, cioè un uomo che in passato è stato violento con la propria compagna e che ha accettato di raccontare ad Amore Criminale la sua vita alla luce del percorso psicoterapico che sta affrontando oggi.

In Italia esistono alcuni Centri di recupero per gli uomini maltrattanti. Sono ancora poco conosciuti e scarsamente distribuiti sul territorio nazionale. Amore Criminale, in questa nuova serie in onda dal 2 maggio, ha deciso di parlarne.

In studio Anna Costanza Baldry, psicologa e criminologa, analizzerà le storie della puntata e risponderà ad alcune email inviate dagli spettatori su tematiche inerenti la violenza di genere e richieste di aiuto.