SHARE

“Nella lotta alla mafia noi siamo un Paese solo e questa solitudine la paghiamo molto, così come le vittime di mafia si scoprono sole. Oggi essere soli a livello europeo e nel mondo a combattere le mafie vuol dire rischiare grosso”. Lo ha detto la presidente della commissione Antimafia, Rosy Bindi, alla presentazione del libro “Il mondo di mezzo. mafia e antimafia”. Quanto all’agenzia dei Beni Confiscati, Bindi ha precisato che “La mia idea sarebbe stata quella di dare all’agenzia prima possibile la gestione dei beni confiscati. Questa strada è percorribile se si investe in questo strumento, se ci si ostina ad andare avanti cosi’ a costo zero non ne veniamo fuori. Facciamo fatica a fare capire che quei 25 miliardi sono una risorsa – ha spiegato la Bindi secondo quanto riporta l’Ansa – un patrimonio immenso ma all’inizio bisogna investirci. Non possiamo scaricare, ad esempio, sui comuni patrimoni fatiscenti”.

SHARE