SHARE

“Anche questo e’ un gioco mafioso, usare l’antimafia per il potere, per denaro. E’ chiaro che questi comportamenti vanno condannati e fanno piu’ male dei comportamenti mafiosi. Come Antimafia nazionale abbiamo iniziato un’inchiesta proprio sull’antimafia perche’ a fronte del comportamento sbagliato di alcuni non puo’ essere delegittimato un comportamento che in questi anni e’ stato molto importante. Sia come antimafia istituzionale che come antimafia sociale”. Lo ha detto la presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi, oggi pomeriggio a Paterno’, a proposito di casi come quelli del direttore di Telejato Pino Maniaci, indagato per estorsione. “Vanno smascherati – ha aggiunto secondo quanto riferisce l’Agi – coloro che dell’antimafia hanno fatto una carriera, prestigio, occupazione di potere se non addirittura reato. Occorre massima severita’, pero’ dobbiamo anche rilanciare l’autentico movimento che lotta contro la mafia”. E’ la strada e’ “fare tutti insieme questa battaglia”. La Bindi ha proseguito: “Avevamo sentito Maniaci nelle audizioni dei giornalisti minacciati e francamente non mi va di sentirlo piu’ perche’ non credo che possa aggiungere nulla alla vicenda. La giustizia fara’ il suo corso e se attraverso l’opera della magistratura si svela un inganno si da’ un grande contributo”.