SHARE

Il giudice monocratico del tribunale di Agrigento Giuseppe Miceli ha condannato ad un anno e otto mesi di reclusione, per maltrattamenti in famiglia, Giuseppe Poggetti, 55 anni, di Porto Empedocle. L’uomo, poco più di un anno fa, venne sottoposto, dal Gip Ottavio Mosti, alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare. Il cinquantacinquenne, secondo quanto riferisce l’Ansa, avrebbe picchiato la moglie anche durante la gravidanza tirandole addosso bottiglie piene d’acqua e una sedia

SHARE