SHARE
Riserva naturale di Torre Salsa tra Montallegro e Siculiana (Agrigento)

Ottime notizie per la Riserva Naturale Torre Salsa, tra Siculiana e Montallegro, a cui è stato assegnato l’importante riconoscimento, arrivato proprio in questi giorni da TripAdvisor, a seguito dei costanti feedback positivi espressi dai viaggiatori che hanno visitato gli splendidi litorali e l’entroterra siculianese.
“Il prestigioso riconoscimento che ci riempie di orgoglio – si legge in una nota del Wwf -deve essere da stimolo per tutti gli attori di questo territorio a collaborare per raggiungere obiettivi sempre più importanti, il riconoscimento infatti vede i principali protagonisti gli agricoltori dell’area che con costante impegno e quotidiano sacrificio mantengono l’attività agricola tradizionale nonostante l’impervia morfologia dei luoghi, la produzione cerealicola (frumento, avena, favino) il tipico pomodorino “siccagno”, l’olio di oliva dal sapore antico ed i moderni vitigni.
L’attestazione viene attribuita annualmente alle attrazioni dei territori e quest’anno è toccato alla riserva naturale Torre Salsa ; la riserva si è piazzata prima tra le attrazioni relative a Siculiana in base alla qualità delle opinioni e delle recensioni pubblicate su TripAdvisor nel corso dell’anno passato dai tantissimi viaggiatori che hanno visitato la nostra provincia.
E’ possibile visitare sul web TripAdvisor per leggere le recensioni e i giudizi.

tripadvisor torre 2015Esprime soddisfazione per questo nuovo “premio” – che arriva dopo quello del concorso “la più bella sei tu” – l’amministrazione comunale di Siculiana guidata dal sindaco Leonardo Lauricella. “Questo nuovo riconoscimento – ha dichiarato l’assessore al Turismo e all’Ambiente Enzo Zambito – è l’ennesima conferma del valore paesaggistico e dell’importanza dal punto di vista turistico che la riserva naturale di Torre Salsa riveste in Sicilia. Un riconoscimento che certamente è da ulteriore stimolo all’amministrazione comunale nel proseguire nel percorso di valorizzazione, promozione e di fruizione intelligente del territorio in una delle zone più belle della regione”.

SHARE