SHARE

“Oggi le cose per la mafia stanno cambiando, sono cambiate”. Lo ha detto ieri sera il ministro dell’Interno, Angelino Alfano ai microfoni del Tg2, commentando la vicenda di Felicia Impastato madre di Giuseppe ucciso dalla mafia nel 1978. “Una storia di coraggio di una madre e la storia drammatica di una Sicilia che non si era ancora candidata alla riscossa”. Oggi “abbiamo confiscato i beni ai mafiosi – ha aggiunto Alfano – . Abbiamo arrestato tutti i capimafia di principale livello: sono al 41 bis, moriranno lì e moriranno probabilmente poveri con i beni sequestrati e confiscati. Solo dall’inizio di quest’anno abbiamo già arrestato 23 latitanti”.

SHARE