SHARE

Dissequestrati i due telefoni cellulari di Andrea Stival, nonno di Loris, e della compagna Andreina Fiorilla (nella foto). Erano stati consegnati spontaneamente in Procura il 3 marzo scorso al sostituto procuratore di Ragusa Marco Rota, titolare dell’inchiesta sulla morte del piccolo avvenuta il 29 novembre 2014 a Santa Croce Camerina. Del delitto e’ accusata la madre del bimbo, Veronica Panarello, che deve rispondere di omicidio. Il 3 marzo Andrea Stival chiamato in correita’ dalla nuora che lo indicava come suo amante, accusandolo di avere materialmente ucciso il bambino, e’ stato interrogato dagli inquirenti in Procura, accompagnato dal suo legale Francesco Biazzo. Poi e’stata sentita anche la sua compagna Andreina Fiorilla. Proprio in quel contesto vennero consegnati i due cellulari in uso alla coppia nel periodo in cui e’ stato commesso l’omicidio. Finiti gli accertamenti, i dispositivi, riferisce l’Agi, sono tornati ai legittimi proprietari.