SHARE

Domenica prossima 22 maggio 2016, Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Ferrovie Kaos, organizza il primo “Treno storico della scala dei turchi”. Per la prima volta sarà offerta ai partecipanti, la possibilità di raggiungere la celebre Scala dei Turchi, resa famosa dai romanzi di Andrea Camilleri (presidente onorario di Ferrovie Kaos) e piu recentemente dalla fiction con protagonista il Commissario Montalbano, interpretato da Luca Zingaretti. Si tratta di un evento di importanza nazionale, considerato che permetterà ai visitatori di esplorare uno dei luoghi piu’ belli del pianeta e, al contempo, di trascorrere una giornata nell’incontaminato mare della costa realmontina. In alternativa sarà anche possibile fermarsi nel cuore della Valle dei Templi e trascorrere una intera giornata tra il Giardino della Kolymbetra e l’area archeologica.

Il treno storico, composto dalle antiche carrozze centoporte, ormai entrate nel cuore di tanti siciliani, partirà dalla stazione di Palermo Centrale alle ore 7.50. Lungo il suo viaggio verso le coste dell’agrigentino, effettuerà delle fermate a servizio dei viaggiatori che vorranno partecipare all’iniziativa: alle 8:03 sarà Bagheria , poi a Termini Imerese (8:22), Roccapalumba Alia (8:58), Cammarata San Giovanni Gemini (9:26); e Agrigento Bassa (10:09). Da qui in poi il convoglio si immetterà nella ferrovia turistica dei templi, una delle eccellenze internazionali del nostro territorio, giungendo alla Fermata Tempio di Vulcano alle 10:18 circa. I passeggeri che ne avranno fatto richiesta in sede di prenotazione, potranno dunque discendere e raggiungere prima il Giardino della Kolymbetra, dove se vorranno potranno anche gustare un ottimo pranzo, e poi l’attigua area archeologica. Il Treno, invece, proseguirà la sua corsa verso l’ultima fermata della ferrovia dei templi, ovvero recentemente rinata stazione di Porto Empedocle Succursale, ubicata nel pieno centro della cittadina marinara. Da qui, attraverso un sistema di collegamenti con Bus, i passeggeri saranno accompagnati nella vicina spiaggia della Scala dei turchi, che dista pochi minuti dal centro di Porto Empedocle.

I visitatori avranno dunque delle ore a disposizione per godersi questo spettacolo della natura, fare un tuffo e consumare un pranzo a sacco, oppure presso uno dei ristoranti della zona. Nel primo pomeriggio, intorno alle 16, è previsto il rientro in bus a Porto Empedocle: la discesa è programmata nei pressi del piazzale adiacente alla Torre di Carlo V. Qui è in programma la fase conclusiva del cosiddetto “Pilaja Project”, ambizioso programma di valorizzazione e rigenerazione urbana promosso dalla associazione culturale di promozione sociale e turistica Mariterra e da un giovane imprenditore, con l’ausilio di architetti e artisti. Ai passeggeri del treno storico sarà offerta la possibilità di visitare esposizioni ed allestimenti, nonchè di poter visitare il centro storico di Porto Empedocle, prima di far ritorno al treno, presso la stazione di Porto Empedocle Succursale, la cui partenza è prevista perle 18.05 per il viaggio di ritorno. L’arrivo a Palermo è programmato per le 21 circa.

Per partecipare all’iniziativa è necessario prenotare il proprio posto a bordo treno contattando la GlobalSEM Viaggi , di Palermo al numero 091 784 8420, oppure clickando sul sito www.globalsemviaggi.it, oppure ancora l’ATC di Termini Imerese ai numeri 3395921182 oppure 0918112571.

Il costo del viaggio è di 25 euro a persona per gli adulti e di 15 euro per i minori di 13 anni. Per tutte le info è possibile consultare il sito internet www.ferroviekaos.it o contattare l’indirizzo info@ferroviekaos.it

SHARE