SHARE

Arte e Solidarietà a braccetto. E’ il filo conduttore che fa da sfondo all’Asta di Beneficenza, in programma sabato prossimo, 14 maggio, alle 18. Nella splendida e suggestiva cornice delle Fabbriche Chiaramontane, in piazza San Francesco, ad Agrigento, 25 artisti agrigentini mettono all’asta, volontariamente e senza alcun compenso, le loro operenel corso dell’evento l’Arte “fa bene”. Il ricavato dell’iniziativa va in beneficenza all’Associazione Volontari di Strada.
L’evento, che avrebbe dovuto tenersi lo scorso mese di Dicembre, è reso possibile grazie alla cortese collaborazione con le Fabbriche Chiaramontane, da anni una “eccellenza” della cultura e dell’arte agrigentina. Banditore d’eccezione l’esperto Paolo Minacori.
Hanno risposto, finora, con estrema generosità, viene spiegato in una nota, i seguenti artisti: Giada Attanasio, Simone De Marco, Eleonora Faro, Franco Fasulo, Gaetano Licata, Rosalba Mangione, Giulia Messina, Francesco Novara, Massimo Palamenghi, Mario Passarello, Vincenzo Patti, Angelo Pitrone, , Gianni Provenzano, Simone Provenzano, Nuccia Quintini, Roberto Schembri, Tano Siracusa, Mario Trapani.
Tutte le opere saranno esposte alle Fabbriche Chiaramontane a partire da Venerdì 13 maggio dalle 17 alle 20 e sabato 14 dalle 10 alle 12. L’asta di beneficenza sarà alle 18.
Il Presidente dell’Associazione Volontari di Strada, Anna Marino, nel ringraziare quanti hanno reso possibile l’evento, invita la cittadinanza a partecipare all’asta di beneficenza. Il ricavato della vendita dei quadri sarà devoluto in favore delle attività dell’Associazione che da anni assiste decine e decine di famiglie bisognose.
Inarrestabili come sempre, i Volontari di Strada hanno promosso questa nuova iniziativa a distanza di pochi giorni dallo spettacolo “La Cruna dell’Ago” che ha visto sul palco del teatro Pirandello esibirsi alcuni tra i più rinomati artisti agrigentini per beneficenza.
“Quello di sabato prossimo – sottolinea Anna Marino – è l’ennesimo appuntamento con la solidarietà che promuoviamo e organizziamo al solo ed unico scopo di raccogliere fondi necessari per portare avanti gli ideali che stanno alla base della nostra associazione:aiutare le famiglie in difficoltà. Famiglie che vivono un quotidiano di stenti, di improvvise difficoltà economiche legate alla perdita del lavoro. Senza alcuna distinzione. A queste ci rivolgiamo e offriamo la nostra assistenza. Sappiamo quanto sia difficile, in una realtà difficile come quella agrigentina, operare nel campo della solidarietà. Andiamo avanti grazie alla disponibilità ed alla generosità della gente. Ma le catene di solidarietà non sono mai abbastanza lunghe e il bisogno di aiuto non trova mai una fine. Ecco perché iniziative come quella di sabato prossimo, che vede protagonisti gli artisti, per noi assumono una importanza e rilevanza notevole e ci spronano ad andare avanti e ad affrontare sempre con spirito costruttivo la nostra quotidianità. E tuttavia – conclude Anna Marino – non sono mai abbastanza per colmare la grande emergenza che si vive in questo particolare momento storico”.

SHARE