SHARE

“Bene! Ci siamo. Ormai le liste sono state presentate, adesso dobbiamo esporre ai cittadini quali sono i nostri programmi per risollevare le sorti della nostra città. Una città martoriata, derisa, sfruttata, mortificata ed infine abbandonata”. Lo ha scritto in un post su Facebook il candidato sindaco di Porto Empedocle Orazio Guarraci, del Pd, che lancia un invito a un confronto pubblico con gli altri candidati.

Porto Empedocle, in corsa 6 candidati a sindaco e 200 aspiranti consiglieri

“Invito i candidati a Sindaco di confrontarci pubblicamente – ha scritto Guarraci – esterniamo in modo chiaro ed inequivocabile quali sono le nostre linee programmatiche, come uscire dal baratro e come e con chi creare le condizioni per un rilancio economico ed occupazionale per il nostro Comune.
Basta Insulti! Basta Calunnie! Basta Diffamazioni! Basta Veleni! Basta Fango! Si ponga fine a questo Schifo! Facciamo in modo che la civiltà e il rispetto umano siano valori da coltivare e da diffondere dando l’esempio per primi. Ai cittadini interessano i Programmi, le Idee, le Azioni che si dovranno porre in essere per migliorare la qualità della vita. I cittadini vogliono conoscere come ‘curare’ la grave patologia istituzionale della nostra città, con quali forze Regionali e Nazionali ci dobbiamo rapportare, per garantire ed assicurare il risanamento, e creare i presupposti di crescita e di rinascita del nostro paese e dei nostri concittadini.  Le priorità della nostra città, sono: Come risanare la voragine economica e finanziaria; come ripristinare la cura dell’ambiente ed offrire ai cittadini spazi sani ed ecologici; come ricostruire e rideterminare i fattori di crescita e soprattutto come creare i presupposti per determinare lavoro! Dichiaro la mia disponibilità – ha concluso Guarraci – a confrontarmi con tutti i candidati, dove e come desiderano loro. Spero che gli altri si presentino al cospetto del giudizio dei cittadini”.

SHARE