SHARE

Il sindaco di Licata, Angelo Cambiano, che da ieri ha la tutela dopo le minacce legate alla sua attività amministrativa contro l’abusivismo, è stato segnalato dal “comitato per la tutela della casa”, organismo al quale sono iscritti molti degli ex titolari degli edifici da demolire, che ha chiesto al comando della polizia municipale di eseguire controlli nell’abitazione del sindaco, denunciando l’ipotesi di un abuso edilizio relativo al pergolato della villetta. La squadra edilizia ha già effettuato il sopralluogo ed eseguito i rilievi. Adesso verranno fatti i controlli catastali. “Ho comprato la casa, e sono pronto ha mostrare l’atto, così come è in questo momento – ha dichiarato il sindaco Angelo Cambiano – Non ho eseguito alcun abuso edilizio nè nel pergolato, nè in altre parti dello stabile. Bene fanno i vigili ad eseguire le verifiche del caso, ma io sono assolutamente tranquillo”. Cambiano, come riporta l’Ansa, ha un poliziotto che lo segue, e una pattuglia davanti casa tutto il giorno. A proporre la tutela, martedì scorso, durante la visita a Licata, era stato il ministro dell’Interno Angelino Alfano.