SHARE

“Qualche settimana fa ho presentato un disegno di legge finalizzato all’istituzione della figura professionale dell’autista soccorritore in Sicilia. Pur sapendo che su questa materia la competenza è del Governo centrale, ho voluto mettere in risalto un tema tanto delicato quanto di fondamentale importanza visto che riguarda la salute dei cittadini”. Così in una nota il deputato regionale del Nuovo centrodestra, Vincenzo Fontana, vicepresidente della commissione Salute all’Ars. “L’autista soccorritore – ha spiegato Fontana – non è un medico ma collabora attivamente e direttamente con il personale medico negli interventi di emergenza e di urgenza. Istituirne la figura professionale serve per tutelare la loro professionalità e per garantire un servizio efficiente ai cittadini. Emblematico ora risulta essere il caso di Agrigento, dove qualche giorno fa un autista, il signor Marcello Maraventano, nonostante non fosse in servizio, è riuscito con un intervento tempestivo a salvare una bimba di quattro anni che davanti all’asilo aveva avuto una grave crisi convulsiva e difficoltà respiratorie. Questo testimonia – ha concluso Fontana – la professionalità de facto che queste figure hanno assunto negli anni di servizio e mi batterò affinchè a Roma si acceleri l’iter di approvazione del ddl gia’ presentato dai deputati di Area Popolare”.

SHARE