SHARE

L’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Polizia Anticrimine della Questura ha applicato i seguenti provvedimenti di competenza del Questore di Agrigento a soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica. In particolare, come viene spiegato in una nota della questura, sono stati applicati i seguenti avvisi orali.

ai sensi dell’art. 3 del D. L.vo 159/2011, con il quale il Questore di Agrigento avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge

R.A.D., classe 1987, abitante a Licata, con precedenti per:tentato omicidio, estorsione tentata, danneggiamento e furto;
M.L., classe 1977, abitante a Montallegro,con precedenti per:procurato allarme, associazione mafiosa, estorsione e ricettazione;
G.G., classe 1997, abitante a Agrigento, con precedenti per: detenzione per fini di spaccio di sostanze stupefacenti;
C.F., classe 1988, abitante a Sambuca di Sicilia con precedenti per: ricettazione e furto aggravato;
C.M.M.A., classe 1985, abitante a Ribera con precedenti per:violazione delle norme in materia di stupefacenti;
B.S.M., classe 1992, abitante a Ribera con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, lesioni e resistenza a P.U.;
C.A.A., classe 1995, abitante a Ribera, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, guida senza patente e ricettazione;
M.L., classe 1979, abitante a Caltabellotta, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti;

S.N., classe 1988, abitante a Ribera, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, resistenza e lesioni a P.U.;
D.G.M., classe 1994, abitante a Sciacca, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, furto aggravato;
L.M.F., classe 1973, abitante a Palma di Montechiaro, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, furto e rissa;
L.V., classe 1990, abitante a Licata, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, porto di armi od oggetti atti ad offendere e rifiuto di sottoporsi all’accertamento dello stato di alterazione psicofisica sotto l’influenza di sostanza stupefacente;
H.H. classe 1995, abitante ad Aragona, con precedenti per: lesioni, percosse, molestia o disturbo alla persone, estorsione e rapina;
P.S. classe 1986, abitate a Canicattì, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, invasione di edifici, guida senza patente, furto;
M.R. classe 1967, abitante a Grotte, con precedenti per: guida sotto l’influenza dell’alcol, truffa, per aver svolto l’attività di trasporto infermi senza la prescritta autorizzazione sanitaria;
S.A., classe 1972, abitante a Ravanusa, con precedenti per: violazione dell’obbligo di assistenza familiare, lesioni, minaccia, svariati episodi di furto, ingiuria, ricettazione, estorsione, spendita di monete falsificate, falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico, truffa, violazione di domicilio, violenza privata, violazione delle prescrizioni imposte con il Foglio di Via Obbligatorio;

Tra i provvedimenti eseguiti, oltre agli avvisi orali, anche i seguenti foglio di via obbligatori:

In data 04.05.2016 su segnalazione della Stazione dei Carabinieri di Naro è stato applicato il F.V.O. dal territorio di Naro per il periodo di anni 3 a: F.C., classe 1991, abitante nel Comune di Caltanissetta,resosi responsabiliin tale luogo del reato di porto di armi o oggetti atti ad offendere;
In data 11.05.2016 su segnalazione del Commissariato di P.S. di Sciacca è stato applicato il F.V.O. dal territorio di Sciacca per il periodo di anni 3 a: B.F., classe 1979, e T.C., classe 1977, entrambi senza fissa dimora e con vari precedenti di Polizia, che si trovavano in tale luogo, nelle adiacenze di un esercizio commerciale, senza giustificare la propria presenza in quel territorio;
In data 17.05.2016 su segnalazione del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Agrigento è stato applicato il F.V.O. dal territorio di Agrigento per il periodo di anni 3 a: M.O.V., classe 1987, M.S., classe 1967 e M.M., classe 1975, tutti abitanti nella Provincia di Catania e con vari precedenti di Polizia, che si trovavano in tale luogo, nelle adiacenze di un esercizio commerciale, senza giustificare la propria presenza in quel territorio;

In data 18.05.2016 su segnalazione della Stazione dei Carabinieri di Naro è stato applicato il F.V.O. dal territorio di Naro per il periodo di anni 3 a: C.C., classe 1988 e abitante nel Comune di Porto Empedocle,ed a R.F., classe 91 e abitante nel Comune di Agrigento, entrambi con precedenti di polizia, che si trovavanoin tale luogo, nelle adiacenze di un esercizio commerciale, senza giustificare la loro presenza in quel territorio;
In data 18.05.2016 su segnalazione del Commissariato di P.S. di Porto Empedocle è stato applicato il F.V.O. dal territorio di Agrigento per il periodo di anni 3 a: S.M., classe 1978 e abitante a Porto Empedocle, con vari precedenti di Polizia, resosi responsabilein tale luogodel reato di danneggiamento aggravato.