SHARE

Accolto con grande piacere da Andrea Camilleri, esce il 3 giugno per Dario Flaccovio Editore il libro “Hoefer racconta Camilleri – Gli anni a Porto Empedocle”, in cui Federico Hoefer, ancora oggi il migliore amico dello scrittore siciliano, rievoca i loro ricordi di gioventù nella natia Porto Empedocle, le esperienze vissute insieme, l’amore per la cultura e per il loro paese, le prime esperienze letterarie, la passione per il mare e la pesca, le gite, le donne, le partite a ping-pong, e tanto altro. A raccogliere il racconto di Hoefer sono stati due giovani giornalisti siculi, Andrea Cassisi e Lorena Scimè, che hanno avuto una lunga serie di incontri con Hoefer per scrivere questo affascinante libro, ieri donato in anteprima a Camilleri nella sua casa romana. La prefazione è di Melo Freni, amico di Hoefer e di Camilleri.

Il libro

A Gela vive Federico Hoefer, caro amico di Andrea Camilleri. Una volta a settimana si parlano al telefono. Ma non si incontrano da più di mezzo secolo. In questo libro, Hoefer tratteggia episodi, giornate e ricorrenze che lo legano allo scrittore empedoclino e che continuano a commuoverlo. Compie un viaggio a ritroso trascrivendo i ricordi che la memoria fa riaffiorare e prova a offrirli freschi e vividi come furono un tempo. Il suo è un racconto tenero, affascinante, magico: come le storie che i nonni sussurrano ai nipoti seduti sulle loro ginocchia. Ogni parola è incanto, ogni aneddoto genera stupore. Viene fuori l’inedito ritratto di un giovane Camilleri che solo un fraterno amico può conoscere e regalare ai lettori.

Gli autori

Federico Hoefer (Porto Empedocle, 1930) vive a Gela. È autore di numerosi libri di poesia, l’ultimo è Breviario salmastro. Ha pubblicato in prosa Sicilianata – proverbi, aforismi e altre cose ed Epimiligrammi & dintorni. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche. Il suo nome ed i suoi versi sono presenti in antologie italiane e straniere.

Andrea Cassisi, giornalista, collabora con Livesicilia.it e i mensili S e I Love Sicilia. È laureato in Filologia moderna all’Università di Catania. Ha pubblicato la silloge poetica su carta da zucchero. È presidente del Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana “Salvatore Zuppardo” di Gela, che promuove e organizza premi letterari e poetici.

Lorena Scimè, giornalista professionista. Laureata in Scienze della comunicazione ed editing all’Università di Catania, collabora con il quotidiano la Repubblica. Per anni ha svolto la professione in ambito televisivo. Appassionata di teatro, promuove e organizza eventi culturali.

SHARE