SHARE

Tra scontri e polemiche che non accennano a placarsi e che anzi arroventano sempre di più il clima politico, si avvia alla settimana conclusiva la campagna elettorale per le elezioni amministrative del 5 giugno nella Vigata del Commissario Montalbano. Diversi gli appuntamenti di questo ultimo weekend elettorale.

Oggi, a partire dalle ore 20 in via Roma, è in programma un nuovo comizio del Movimento 5 Stelle. Con il candidato a sindaco Ida Carmina e i candidati in lista al consiglio comunale saranno presenti anche i deputati all’Ars Matteo Mangiacavallo, Francesco Tancredi, Giorgio Ciaccio, Francesco Cappello, il senatore Mario Michele Giarrusso e il coordinatore regionale del “Tour Movimento 5 Stelle” Giuseppe Sicilia.

Il candidato sindaco di Rivoluzione Cristiana, Paolo Ferrara, e la sua squadra di assessori designati tra cui il vice sindaco Giuseppe Di Rosa, alle ore 19 di domenica e lunedì incontreranno la cittadinanza in Piazza Kennedy per “un ulteriore comizio verità – si legge in una nota stampa – sulla situazione amministrativa e politica del comune passata, presente e futura, illustrando alla cittadinanza come e cosa si doveva fare e si potrà fare per risollevare il comune di Porto Empedocle dall’oramai inevitabile dissesto finanziario procurato da una politica del dire e non del fare”.

Il candidato sindaco del Partito democratico, Orazio Guarraci, sostenuto anche da Vertenza Porto Empedocle e Sicilia Futura, mentre continua la campagna elettorale con gli incontri nei quartieri, posta su Facebook la notizia che la Corte di Cassazione, accogliendo in toto le richieste dell’avvocato Arnaldo Faro, ha confermato nei suoi confronti la sentenza di piena assoluzione, per insussistenza del fatto, in riferimento al processo per diffamazione aggravata a mezzo stampa scaturito da una denuncia dell’ex sindaco empedoclino Lillo Firetto.

Andrea Sallì, della lista civica Città Nuova, il più giovane tra i candidati, ha incontrato questa settimana i cittadini al mercato rionale dove ha diffuso i volantini con il programma elettorale che è stato condiviso ieri anche sui social network. Continua ad incontrare i cittadini alla ricerca del consenso e a pubblicare video promozionali su Facebook anche Gianni Hamel, il candidato sindaco delle liste civiche Cambio di rotta e Primavera empedoclina.

Prosegue così la campagna elettorale empedoclina in attesa del fatidico 5 giugno quando si apriranno le urne. Sembra difficile, stavolta, che, come nel caso di Lillo Firetto, si possa arrivare al primo turno all’elezione del sindaco; l’eventuale ballottaggio si terrà il 19 giugno.

SHARE