SHARE

No alle affissioni selvagge, sì, piuttosto, alla possibilità di utilizzare i locali comunali per realizzare al loro interno i comizi elettorali. I candidati a sindaco di Porto Empedocle – tutti, tranne Orazio Guarraci, assente per motivi personali – hanno incontrato i vertici di polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale. A convocare la riunione, ed a presiederla – come racconta il Giornale di Sicilia oggi in edicola – è stato il vice questore aggiunto Cesare Castelli, a capo del commissariato di Porto Empedocle.

L’ incontro è servito per illustrare agli aspiranti sindaci il contenuto del documento della Prefettura di Agrigento in tema di propaganda elettorale, in vista delle amministrative del prossimo 5 giugno. Un incontro che è servito, per le forze dell’ ordine di Porto Empedocle, per conoscere i candidati e richiamarli, esplicitamente, al rispetto delle normative.

SHARE