SHARE

“Facevamo sesso ogni volta che Mirko Giugno era di turno nella comunità, ma solo dopo che ho compiuto i sedici anni!. Clamorosa ritrattazione in aula della ragazzina che appena dieci mesi prima aveva raccontato alla polizia e ai pm Salvatore Vella e Simona Faga una storia del tutto diversa.

È accaduto – come racconta il Giornale di Sicilia oggi in edicola – al processo a carico dello stesso Giugno e di Veronica Cusumano, entrambi di 25 anni, operatori delle cooperative Libero Gabbiano e Arcobaleno di Licata, accusati di avere abusato degli ospiti della struttura. La ragazzina, deponendo davanti al collegio di giudici presieduto da Giuseppe Melisenda Giambertoni con a latere Agata Anna Genna e Katia La Barbera, ha cambiato versione in maniera sostanziale.

SHARE