Rifiuti a Cattolica Eraclea, pugno duro contro chi non fa bene la differenziata

Pugno duro contro chi non effettua regolarmente la raccolta differenziata dei rifiuti. Il sindaco di Cattolica Eraclea, Nicolò Termine, nel ricordare che la raccolta differenziata è un obbligo di legge che permette di contenere gli inevitabili aumenti del costo di smaltimento in discarica avvisa che, a decorrere da lunedì 13 giugno, la raccolta sarà effettuata in collaborazione con le guardie ambientali.

Per il periodo compreso tra il 13 e il 19 giugno gli operatori ecologici, prima del ritiro dei contenitori dei rifiuti solidi urbani, avranno il compito di controllare il contenuto e, se non conforme a quello stabilito dal calendario, saranno riconsegnati ai cittadini responsabili (o ritirati dagli stessi quando non presenti) che avranno l’obbligo di conferirli secondo le prescritte modalità nei giorni successivi.

A decorrere dal 20 giugno il ritiro dei contenitori continuerà ad essere affidato allo stesso modo e, in caso di contenuto non conforme a quello stabilito dal calendario, la violazione sarà contestata al trasgressore che, oltre al pagamento della sanzione amministrativa, dovrà provvedere a conformarsi a quanto d’obbligo.

Il sindaco invita pertanto i cittadini, si legge in una nota, ad adeguarsi al sistema di raccolta differenziata porta a porta per come specificato nell’apposito materiale informativo già distribuito e di non abbandonare, scaricare e depositare anche temporaneamente rifiuti di qualsiasi tipo e genere, ingombranti e altro, in aree pubbliche e private anche soggette ad uso pubblico.

Le trasgressioni, fatte salve le disposizioni penali in materia e le responsabilità civili, comporteranno il pagamento delle sanzioni pecuniarie stabilite dalle vigenti leggi. Inoltre, si avvisano i cittadini che possono usufruire dell’isola ecologica (accanto all’ex Gil) per lo scarico dei rifiuti ingombranti, carta, cartone, plastica e vetro nei giorni di lunedì e mercoledì dalle ore 8 alle ore 13.30.