SHARE

“La discarica di Siculiana deve dotarsi immediatamente, entro un mese, dell’impianto di biostabilizzazione perchè non può danneggiare i comuni della provincia di Agrigento. Se non lo farà, agiremo. Possiamo requisire la discarica. Sia quelle pubbliche che private. Il nostro piano è per ridurre i costi delle tariffe dei rifiuti, e questo passa attraverso lo stato d’emergenza temporanea, lo smettere di fare deroghe inaccettabili che distruggono l’ambiente”. Lo ha detto all’Ansa il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, a proposito del piano rifiuti dell’isola. “Quando parliamo di rifiuti all’estero, parliamo della possibilità di evitare che il ‘secco’, in assenza di termovalorizzatori a cui è normalmente è destinato, debba finire nelle discariche rendendo inutile la differenziata. Se dimostriamo che invece di conferire in discarica, aumentiamo la loro vita, e ci guadagnamo mandando i rifiuti all’estero, voglio vedere chi farà polemiche”.