SHARE

Due giovani disoccupati sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria dai carabinieri di Licata per aver aggredito, e per avergli procurato ferite gravissime, un agricoltore. Angelo Antona, 30 anni, ed Antonio Casaccio, 22 anni, sono indiziati di lesioni personali gravissime e permanenti. Nella tarda serata di domenica, in via Gela, a Licata, i due, per rancori personali, avrebbero aggredito un agricoltore, sfregiandolo al volto con una bottiglia in frantumi.

SHARE