Amore Criminale, la storia di Anna Maria nella puntata del 16 giugno

Amore Criminale torna in onda giovedì 16 giugno, su Rai Tre in prima serata con la sesta  puntata della nuova serie 2016. Due giovani ragazzi, un incontro a una fontana, un gioco di sguardi. Così comincia la storia di Anna Maria, che a sedici anni credeva di aver trovato l’amore vero. Ma quella promessa di favola  repentinamente si trasforma in un incubo. Un incubo che durerà quarantasette anni.

Quella di Anna Maria è una storia di violenze, maltrattamenti e umiliazioni quotidiane. È la storia di una ragazza della provincia del bellunese che , negli anni ’60,  ha dovuto sposarsi per rimediare alla vergogna dell’essere incinta. È la storia di una donna che porta ancora su di  sé  i segni di una vita di fatiche e stenti. È la storia di una madre straziata dal dolore per la perdita di un figlio mai accettato e mai amato dal padre. Un figlio che si suicida a 29 anni.

Anna Maria è anche una storia di una donna che dopo quarantasette anni ha trovato il coraggio e la forza di spezzare la spirale di violenza e silenzi in cui è vissuta per quasi cinquant’anni. La vicenda è stata ricostruita con la tecnica della docu-fiction, vero marchio di fabbrica di Amore Criminale (interviste ai testimoni, repertorio, ricostruzioni di fiction). Anna Maria, ospite in studio, aggiornerà  sulla sua vicenda processuale. A leggere  un estratto degli atti processuali della storia di Anna Maria sarà Luca Barbareschi