SHARE

Nove anni di reclusione sono stati inflitti, in appello, a Stefano Valenti, 49 anni, di Favara, accusato di estorsione aggravata dal metodo mafioso a una ditta che vende materiale edile. Il pg aveva chiesto 14 anni di carcere. Tre pentiti, Angelo Siino, Giovanni Brusca e Maurizio Di Gati, con le loro rivelazioni – riporta l’Ansa – fecero scattare l’inchiesta sul racket imposto, per circa 20 anni, alla ditta Fauci, di Sciacca, una delle più floride della Sicilia in materia di produzione di laterizi.

SHARE