SHARE

Falesie bianche come la panna tra sabbie dorate e acque cristalline. Un “paradiso terrestre” che si affaccia sul Mediterraneo, ricco di arte e archeologia, storia e leggenda, quello che va dalla riserva naturale di Torre Salsa alla riserva della foce del Platani passando per Bovo Marina ed Eraclea Minoa. Un patrimonio paesaggistico e ambientale mozzafiato ampiamente protetto dal Wwf e dal Corpo Forestale che il Cda dell’Unione dei Comuni Bovo Marina, Eraclea Minoa, Torre Salsa, guidato dal presidente Leonardo Lauricella, intende promuovere e valorizzare in collaborazione con i cittadini e le associazioni presenti sul territorio nell’ambito di una serie di iniziative coordinate dagli assessori al Turismo di Montallegro, Cattolica Eraclea e Siculiana: Santino Borsellino, Andrea Iatì ed Enzo Zambito.

Gita nella riserva naturale di Torre Salsa, in Sicilia
Gita nella riserva naturale di Torre Salsa, in Sicilia

Sono stati lanciati sul web “un sondaggio e un concorso di idee per la variazione della denominazione e per la realizzazione del logo dell’Unione dando così l’opportunità ai cittadini di contribuire, attraverso dinamiche partecipative, alle iniziative promosse per l’elaborazione di una strategia turistica unitaria. Nello specifico, l’intendimento dell’Assemblea e del Consiglio d’amministrazione dell’Unione dei Comuni Bovo Marina, Eraclea Minoa, Torre Salsa – viene spiegato in una nota – è quello di individuare una nuova denominazione rappresentativa della realtà territoriale che sia anche immediata e facile da comunicare e, nello stesso tempo, di scegliere uno stemma che costituisca il brand, ossia il marchio distintivo per un’azione di promozione turistica del territorio. L’autore del logo che sarà adottato dall’assemblea intercomunale riceverà una menzione speciale e sarà premiato con la consegna di una targa nel corso della seduta di approvazione della modifica statutaria. Per partecipare al concorso di idee inviare una mail con il logo all’indirizzo di posta elettronica unione.bovomarina@virgilio.it. I loghi dovranno avere le seguenti caratteristiche: a colori, formato jpg; nella e-mail vanno indicati nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza, recapito telefonico”. Termine ultimo per la partecipazione il 20 luglio, per votare il sondaggio visitare il sito www.unionebovomarinaeracleaminoatorresalsa.it.

Bovo Marina, Eraclea Minoa e Torre Salsa all'Itb di BerlinoNel frattempo, è quasi tutto pronto ad Eraclea Minoa per l’assegnazione dei lavori per la realizzazione di un sentiero panoramico, costruito con legno e pietre, che attraverso la scogliera di marna di Capo Bianco collegherà la riserva naturale della Foce del Platani con l’area archeologica e l’anfiteatro greco. Qui verrà realizzato un teatro stabile in legno all’aperto per le rappresentazioni teatrali estive, come quelle proposte ogni anno con la rassegna “Teatri di Pietra” . Lo prevede un progetto da 450.000 euro del comune di Cattolica Eraclea finanziato dalla Pro.Pi.Ter., l’agenzia per la programmazione economica e la pianificazione territoriale ed ambientale per lo sviluppo delle risorse locali delle Terre Sicane. Il progetto, si legge nella relazione, è ispirato al massimo rispetto del luogo senza alterare la sua naturale bellezza.

eraclea minoa acropoli greca“Entro novembre sarà pronto”, ha detto ieri il sindaco Nicolò Termine. Lungo il percorso saranno realizzate piazzole panoramiche all’ombra con strutture in legno. Prevista anche la realizzazione di una nuova cartellonistica e di un’app per le informazioni turistiche. Intanto, “un’equipe tecnica guidata da Antonio Barone, esperto turismo, già direttore del GAC Il Sole e l’Azzurro – tra Selinunte, Sciacca e Vigàta, sta già lavorando alla redazione di un progetto sull’albergo diffuso territoriale tra Montallegro, Cattolica Eraclea e Siculiana”. Lo ha spiegato l’assessore al Turismo di Montallegro, Andrea Iatì. “Stiamo anche lavorando sulla strada di collegamento tra Torre Salsa, Bovo Marina ed Eraclea Minoa e sarà convocata a breve una conferenza di servizi”.
Dal Giornale di Sicilia