SHARE

Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto ha inaugurato il “Dandelion”, l’opera d’arte in bronzo raffigurante il fiore di campo “Dente di leone” o “Soffione” che lo scultore moscovita Gregory Pototsky ha voluto donare alla città attraverso l’Università Statale di Mosca. All’inaugurazione era presente, oltre all’artista, anche il Console generale della Federazione Russa, Mikhail Colombet e la presidente dell’Associazione “Il mondo culturale” Irina Zobacheva. La scultura, simbolo di bontà, tra l’altro già presente in numerose città dei vari continenti, è stata collocata in largo Maria Alaimo della via Atenea senza alcun costo – viene sottolineato in una nota – per l’amministrazione comunale grazie all’opera di sensibilizzazione di un privato gestore di un locale pubblico della zona.

SHARE