SHARE
L'assessore Barbagallo e la deputata Maria Iacono

E’ stato presentato ieri a Palermo, presso i locali dell’assessorato regionale al Turismo, il primo programma ufficiale di treni storici che interesserà la Sicilia tra luglio e settembre 2016. Ben 18 treni d’epoca percorreranno tre importanti itinerari, che attraversano luoghi di grande interesse. Ai nastri di partenza, dunque, il treno dei templi sulla ferrovia Agrigento – Porto Empedocle, il Treno del Barocco sulla direttrice Siracusa, Modica – Comiso ed il Treno del Mito tra Catania e Taormina.

“Abbiamo lavorato senza sosta per arrivare a questo risultato – è il commento della deputato PD Maria Iacono, presente ieri alla conferenza stampa in assessorato. La proposta di legge sull’istituzione delle Ferrovie Turistiche, il cui iter parlamentare procede speditamente, ha fatto da pungolo nei confronti delle singole regioni, che hanno iniziato ad inserire nei contratti di servizio stipulati con l’impresa ferrovia che espleta il servizio nel territorio, alcuni chilometri/treno dedicati esclusivamente a treni turistici da far circolare su linee di particolare pregio e non interessate da grandi traffici”.

“La Regione siciliana, grazie alla sensibilità dell’assessore Antony Barbagallo, si è dimostrata addirittura avanti rispetto alle altre, proponendo un ricco programma di 18 treni storici, che attraverseranno i luoghi piu’ belli dell’isola, consentendo ai tanti turisti che affollano le principali città di poter esplorare il territorio attraverso carrozze e automotrici d’epoca”, conclude Maria Iacono.

SHARE