SHARE

“Non è più tempo per i pessimisti. Adesso si deve lavorare. Finalmente la Camera di Commercio è rientrata a pieno titolo nella compagine societaria del Polo Universitario. Un lungo travaglio considerando le ultime 5 assemblee dei soci andate a vuoto sin dal 13 Maggio. Adesso si può partire, la Camera di Commercio ha deciso finalmente di far parte integrante del progetto di rinascita dell’Università proposto dal Comune di Agrigento. Non possiamo più permetterci di perdere tempo”. Lo scrive in una nota il consigliere comunale Pietro Vitellaro, capogruppo di “Agrigento Cambia”.

“Adesso – aggiunge – sono necessarie azioni semplici, lineari, chiare ed efficaci. Tutto passa dalle modifiche statutarie, dalla nomina immediata del Consiglio di Amministrazione e del suo Presidente, il quale deve avere esperienze manageriali che garantiscano stabilità. Il primo passo da compiere è quello di riconsolidare i rapporti con l’Università di Palermo, che ha sempre accusato la precarietà del CUPA, al fine di vedere se vi siano le condizioni per valutare la riapertura dei costi di laurea che sono stati chiusi.

Il tempo del pessimisti è finito. Sogno l’Università nel centro di Agrigento, sogno un’offerta formativa valida ed eccellente, che consenta ai nostri ragazzi di non andare via da qui. Questo sogno adesso si può avverare. Iniziamo ad esempio a fare gli esami di Laurea a Girgenti”.

SHARE