SHARE

I carabinieri di Sciacca e Menfi in provincia di Agrigento hanno dato esecuzione questa mattina a un decreto di fermo di indiziato di delitto disposto dalla procura di Palermo Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di otto persone accusate di partecipazione ad associazione a delinquere di tipo mafioso. L’operazione, denominata ‘Opuntia’, è frutto di una complessa e articolata attività investigativa sviluppata negli ultimi due anni dai carabinieri della compagnia di Sciacca, coordinati dal comando provinciale di Agrigento, sulle attività criminose del mandamento del Belice ed, in particolare, della famiglia mafiosa di Menfi e sui contatti intrattenuti dai suoi principali esponenti detto ‘il professore’. Le riunioni e gli incontri avevano luogo all’interno di autovetture, appartamenti e in casolari di campagna. Le indagini hanno permesso di ricostruire e di documentare attraverso le intercettazioni telefoniche come gli indagati avessero la consapevolezza di far parte di un segmento inquadrato in un più ampio contesto criminale di Cosa Nostra siciliana.

SHARE