SHARE

Il 5 per mille è lo strumento messo a disposizione dal governo per il sostegno alle organizzazioni non profit. destinatari del 5 per mille dell’Irpef sono le organizzazioni di volontariato e non lucrative di utilità sociale (Onlus), le associazioni di promozione sociale, le associazioni sportive dilettantistiche e le altre associazioni e/o fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, comma 1, del decreto legislativo 460/97, al sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza. Il finanziamento può essere anche a sostegno della ricerca scientifica e dell’università; della ricerca sanitaria, nonché al finanziamento delle attività che tutelano o promuovono i beni culturali e paesaggistici.

Giovanni Ruvolo visita un bimbo e parla con la madre in collaborazione con suor CirillaTra le organizzazioni agrigentine a cui può essere destinato il 5 per mille dell’Irpef l’associazione onlus “A Cuore Aperto”, presieduta dal cardiochirurgo Giovanni Ruvolo, impegnata in progetti di assistenza sanitaria, all’istruzione e alla formazione tra la Sicilia e la Tanzania.

Ecco il messaggio postato sulla pagina Facebook A Cuore Aperto:

Cosa: Il 5×1000 indica una quota dell’imposta IRPEF, che lo Stato italiano ripartisce, per dare sostegno, tra enti che svolgono attività socialmente rilevanti (onlus, enti no profit, istituti di ricerca scientifica e sanitaria, università, comuni o associazioni sportive).

ruvologChi: Tutte le persone fisiche residenti e che abbiano maturato nell’anno fiscale un reddito soggetto a tassazione possono destinare il loro 5×1000. Come e quando: È sufficiente compilare la sezione relativa dei documenti fiscali (CUD, 730 e Unico Persone Fisiche) con il codice fiscale dell’ente o associazione cui si intende destinare una quota della propria IRPEF.

Perchè: È semplicemente la destinazione di una parte dell’imposta sul reddito. Non comporta infatti nessun aggravio economico per il contribuente e se non viene destinato resta allo Stato. Dondandolo aiuti realtà piccole che sviluppano grandi progetti come i nostri: www.cuoreaperto.it.