SHARE
Torre Salsa (Siculiana)

Spiagge bianche o dorate, acque limpide e pulite, coste mozzafiato di tufo, argilla o marna, luoghi di interesse paesaggistico e archeologico da Lampedusa a Menfi, passando per Sciacca, Siculiana e Realmonte. Sono queste le 5 località balneari dell’Agrigentino consigliate ai turisti dalla prestigiosa Guida Blu 2016 di Legambiente. La classifica vede in testa con 4 vele Lampedusa e Linosa, e in particolare la spiaggia dell’Isola dei Conigli, ma anche quelle di Cala Calandra e Cala Galera. Al secondo posto della top five delle località balneari agrigentine, con 3 vele, c’è Menfi: segnalata la spiaggia della riserva della foce del Belice.

Menfi
Menfi

Il mare di Menfi, quest’anno, ha conquistato per la ventesima volta la Bandiera Blu, il riconoscimento internazionale istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, assegnato dalla FEE (Foundation for Environment Education) alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio in termini di qualità delle acque, educazione ambientale, raccolta differenziata, qualità delle spiagge, accessibilità per tutti, pista ciclabile e adeguata informazione.

Eraclea Minoa
Eraclea Minoa

Al terzo posto tra le località agrigentine c’è Sciacca con la spiaggia di Capo San Marco, ma vengono segnalate come “saccensi” anche le vicine spiagge di Borgo Bonsignore, foce del Fiume Platani, Capo Bianco ed Eraclea Minoa che ricadono tra Ribera e Cattolica Eraclea. Infine, conquistano 2 vele Siculiana – con la spiaggia della riserva di Torre Salsa – e Realmonte dove vengono segnalate in particolare le spiagge di Scala dei Turchi, Giallonardo, Pergole e Torre di Monterosso. A ciascun comune è stato assegnato un punteggio da 1 a 100 in base a vari criteri, poi sintetizzato nell’assegnazione delle vele. Il massimo del punteggio in Sicilia (5 vele) è stato conquistato solo da San Vito Lo Capo (Trapani) e da Santa Marina Salina (Messina).

isola conigli foto giuffrida2A penalizzare le località agrigentine nella classifica generale, in particolare, è stata la scarsa presenza di servizi per disabili; a favorirle, invece, lo stato di conservazione del paesaggio, la pulizia delle spiagge, i fondali particolarmente interessanti per i sub, la presenza di luoghi di interesse storico-culturale. “Viene ancora una volta riconosciuto a tutto il territorio – ha detto il sindaco di Menfi Vincenzo Lotà – la virtù della qualità, il merito per un lavoro continuo, silenzioso ma efficace di protezione ecologica, di erogazione di servizi sostenibili, di strutturazione di un’offerta territoriale credibile e compatibile con le istanze ambientali.

turismo, scala dei turchi
Scala dei Turchi a Realmonte

La Bandiera Blu 2016 sventola in un territorio che, sapientemente, i cittadini, le aziende e le associazioni hanno saputo preservare, investendo sul turismo sostenibile e sulla valorizzazione delle risorse paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche”. “Un nuovo riconoscimento – ha dichiarato l’assessore al Turismo e all’Ambiente di Siculiana Enzo Zambito – che conferma il valore paesaggistico e turistico del nostro territorio per l’intera Sicilia. Un ulteriore stimolo per l’amministrazione comunale impegnata in un percorso di valorizzazione, promozione e fruizione intelligente del nostro territorio: puntiamo allo sviluppo economico attraverso il rilancio del turismo nel rispetto dell’ambiente”.