SHARE

“Si apre, finalmente, il cantiere per la realizzazione dell’allaccio in pubblica fognatura delle Terme di Sciacca. Vediamo concretizzarsi i frutti di un incessante lavoro, compiuto in tanti mesi e con diversi soggetti, che ringrazio. Adesso attendiamo il governo della Regione che si decida sul da farsi e imbocchi la strada che porti alla riapertura delle strutture”. È quanto dichiara il sindaco Fabrizio Di Paola dopo avere avuto notizia sul cantiere per i lavori previsti nel progetto di “Realizzazione di opere per la separazione delle acque sulfuree dalle acque nere delle unità produttive presenti all’interno del parco delle Terme e successivo allaccio al collettore fognario”.

“Oggi – dice il sindaco – la ditta che ha avuto affidati i lavori ha delimitato l’area del cantiere e portato i mezzi. Domani mattina inizieranno gli scavi”. Il sindaco Fabrizio Di Paola ricorda le numerose interlocuzioni, le audizioni in Commissione Bilancio dell’Ars, i sopralluoghi, la redazione del progetto da parte dell’Ufficio Del Genio Civile di Agrigento, le conferenze di servizio, il decreto di finanziamento di 125 mila euro emesso alla fine dello scorso mese di maggio, ora l’apertura del cantiere. “Abbiamo lavorato tanto per ottenere questo risultato – dice il sindaco Fabrizio Di Paola –. Abbiamo tanto spinto per la realizzazione di queste opere. Mi auguro che abbiano un seguito e che alla Regione si lavori con più convinzione per raggiungere l’obiettivo dell’apertura”.

SHARE