SHARE

Nuovo sopralluogo dei carabinieri con i funzionari dell’Asp agrigentina, ieri mattina, nella scuola di via Agrigento a Cattolica Eraclea nell’ambito dell’indagine aperta dopo il cedimento di un ventilatore-lampadario che nei giorni scorsi ha ferito una bimba.
Si attende adesso una relazione tecnica sulle condizioni igieniche e sanitarie dell’edificio che come quella sulle condizioni strutturali della scuola sarà al vaglio della procura della Repubblica di Agrigento.
L’incidente è avvenuto in un’aula della scuola di via Agrigento, chiusa per inagibilità e adesso riaperta per attività extrascolastiche estive. Su questo cercheranno di fare luce le indagini su cui stanno lavorando i carabinieri della locale stazione, diretti dal maresciallo Liborio Riggi, con il coordinamento della procura della Repubblica di Agrigento. Non c’è ancora nessun iscritto nel registro degli indagati. Convalidato il sequestro penale dell’edificio scolastico. Nei locali, affidati dal Comune all’arcipretura del Santo Spirito, si svolgevano le attività parrocchiali in collaborazione con il Cif “Don Minzoni” nell’ambito del progetto di animazione socio culturale denominato “Marry Poppins”.

SHARE