SHARE

Il tribunale di Sciacca ha condannato una donna quarantenne di Montevago ad un anno di reclusione e duecento euro di multa, con sospensione condizionale della pena. La donna era accusata di avere effettuato, nel 2013, un allaccio abusivo alla rete idrica conducendo l’acqua alla propria abitazione abusivamente.

SHARE