SHARE

Vigili del fuoco ancora al lavoro dalla tarda serata di ieri a Canicattì per spegnere l’incendio che ha distrutto un capannone adibito a deposito in contrada Gulfi. Le fiamme nel corso della notte hanno divorato la struttura del capannone e tutto il suo contenuto in gran parte costituito di materiale altamente infiammabile. Sul posto operano ancora i vigili del fuoco di Canicattì e delle province di Caltanissetta. Ingenti i danni stimabili in diverse centinaia di migliaia di euro, secondo quanto riferisce l’Ansa. La causa del rogo potrebbe essere anche riconducibile all’incendio di alcune sterpaglie nei pressi della struttura. Indagano i carabinieri di Canicattì.

SHARE